Laboratori

I laboratori ideati e proposti dalla Romà Onlus spaziano dall’intercultura alla gastronomia, passando per l’arte, il cinema digitale e la lavorazione del rame. Attraverso le molteplici professionalità presenti nello staff di cui si avvale l’associazione, abbiamo elaborato una serie di attività volte a incentivare  l’integrazione e il dialogo reciproco tra bambini e ragazzi rom e non rom. Fondamentale, in tutte le nostre proposte, è inoltre l’obiettivo di stimolare e migliorare la capacità dei giovani rom di interagire con la società maggioritaria a partire dalla consapevolezza del proprio bagaglio culturale. Infine, intendiamo diffondere, grazie a questi momenti di conoscenza e approfondimento, le molte e poco conosciute positività presenti nella cultura rom.


Il laboratorio interculturale

Perché i rom sono sparpagliati sulla terraIl laboratorio interculturale Continenti in favola è un viaggio attraverso le narrazioni, l’umorismo e la diversità culturale. L’obiettivo è quello di mettere a confronto, attraverso le favole, i diversi punti di vista per far emergere pregiudizi e conoscenze. E’ un viaggio attraverso le differenze per acquisire la consapevolezza delle nostre reazioni, degli atteggiamenti più comuni e ricorrenti che assumiamo al momento dell’incontro con l’altro. Partendo dagli stereotipi si lavora per fare affiorare i meccanismi che stanno alla base della discriminazione, conseguenza sociale del pregiudizio. Si procede poi al disvelamento del pregiudizio stesso e alla sua analisi. Partendo dal racconto, dalla lettura, dallo scambio e dalla drammatizzazione dei racconti, i bambini danno vita ai personaggi raccontati, interpretandoli e facendoli parlare di sé, delle emozioni, dei sentimenti, mediante un lavoro di improvvisazione e drammatizzazione verbale e gestuale.

Vai alla gallery fotografica completa del laboratorio.

Workshop di cinema digitale

Il laboratorio di cinema digitale ideato dalla Romà Onlus si propone di far acquisire ai giovani partecipanti le competenze di base necessarie a realizzare un prodotto audiovisivo. Nella società attuale la capacità di esprimersi attraverso contenuti multimediali è fondamentale. Per questo la Romà Onlus si avvale di professionisti del settore in grado di trasmettere alle ragazze ai ragazzi le loro conoscenze come Alessandro Valori e Piergiorgio Bellocchio. (Nell’anteprima potete visualizzare lo spot realizzato durante il laboratorio 2009).


Laboratorio di rame

Laboratorio di Rame Alla storia del popolo rom sono legati numerosi mestieri oggi quasi del tutto scomparsi. All’attività di allevatori e commercianti di cavalli, musicisti, danzatori e saltimbanchi, si è affiancata per millenni quella della lavorazione dei metalli in veste di fabbri, maniscalchi ed armaioli. L’arte del ramaio è un mestiere appreso oralmente. Lo sviluppo industriale ha costretto i rom a rinunciare a molti mestieri tradizionali e ha messo a rischio non solo un patrimonio millenario di tradizioni e saperi ma anche il meccanismo di trasmissione intergenerazionale. Per contrastare questo fenomeno la Romà Onlus ha ideato il laboratorio di lavorazione del rame che si rivolge a bambini e ragazzi delle scuole primarie e delle scuole secondarie di primo grado. Tra I docenti-ramai coinvolti nel progetto: Hakija Husovic, Avdija Halilovic e Adzovic Naho.

Vai alla gallery fotografica completa del laboratorio.

Laboratorio di danza

I Rom sono fortemente legati a una cultura musicale mutuata, il più delle volte, da tradizioni antiche. Essi hanno contribuito in maniera rilevante alla formazione dell’attuale patrimonio culturale delle regioni e degli stati in cui vivono: si pensi al flamenco in Spagna, alla danza del ventre in Turchia o al jazz francese. Il Laboratorio di Danze Rom nasce dalla volontà della Romà Onlus di sperimentare nuove strategie di integrazione, basate sull’inserimento, negli stessi progetti, di gruppi misti formati da bambini rom e da bambini gagé (non rom) e sul coinvolgimento dei genitori rom (in particolare delle donne) in qualità di insegnanti delle danze tradizionali. Vai alla seconda parte del video sul laboratorio di danza della Romà Onlus

Laboratorio Artistico Sciukàr Butià

Laboratorio artistico Sciukàr Butià

Sciukàr Butià è il laboratorio artistico di pittura e ceramica della Romà Onlus e diretto dal pittore rom Bruno Morelli che si rivolge agli studenti di tutte le età.

Le finalità alla base dell’attività sono:

- Il recupero etico-sociale del lavoro attraverso la riscoperta del senso e del piacere della creatività;

- La riaffermazione del valore ideale del lavoro e la sua funzione sociale e collettiva, intesi come spinta all’attività produttrice.

Bruno Morelli: rom italiano, è pittore, autore di saggi, articoli, testi e cataloghi d’arte. Collabora a riviste specializzate nella cultura rom. In Italia e in Europa ha esposto con diverse personali di pittura e ha tenuto numerose conferenze sull’arte rom.

Vai alla gallery fotografica completa del laboratorio.